Il 2019 è influencer marketing

Nel 2019 le imprese puntano sull'influencer marketing

Influencer marketing. E’ qualche anno che questo termine suona e risuona nella mente dei titolari delle aziende (e non solo). E pare che nel 2018 sia stata la tipologia di marketing più utilizzata per convertire i contatti in vendite. Per quanto riguarda il 2019, la tendenza è in continua ascesa. Diamo uno sguardo a qualche dato statistico per capirne qualcosa in più.

Influencer marketing: i numeri

Influencer marketing: i numeri

L’influencer marketing – il marketing basato sulle persone influenti – è il vero protagonista di quest’anno. Si pensi che negli Stati Uniti, quest’anno ci sono stati già 5,6 miliardi di dollari di investimenti in questo settore. Per il 2020, le statistiche prevedono che la cifra triplicherà.

Anche in Italia il fenomeno si sta diffondendo a macchia d’olio. Secondo i dati raccolti, infatti, il 65% delle imprese italiane ha investito in influencer nel 2019, per una cifra totale di 241 milioni di euro.

Tra le realtà imprenditoriali maggiormente coinvolte nel trend ci sono le multinazionali (circa l’80%), le PMI (circa il 60%) e le startup.

Ma si tratterà di un investimento fondato?

Investire nell’influencer marketing: sì o no?

Investire nell'influencer marketing: sì o no?

Le statistiche di Google Trends parlano chiaro. Le ricerche relative al termine “influencer” sono esplose negli ultimi 3 anni. Nel 2016, infatti, si è trattato addirittura di un trend topic. Secondo le statistiche Nielsen, inoltre, da gennaio a marzo del presente anno sono state identificate 27 milioni di persone (solo in Italia) come utenti che sono soliti interagire con post di influencer marketing. I social più coinvolti sono Facebook e Instagram. Quindi, rispondendo alla domanda posta nel titolo di questo paragrafo: sì, è un investimento fondato.

Tra i motivi per cui è consigliabile investire in questo settore vi è la percentuale di engagement prodotta da un buon marketing d’influenza. Molte persone, infatti, utilizzano dei programmi di blocco della pubblicità, ma questo non limita l’influencer marketing – che viene visualizzato sempre in quanto non riconosciuto come messaggio pubblicitario.

Di conseguenza, il R.O.I. (Return of Investment) prodotto è molto alto: secondo l’indagine di mercato svolta dalla Tomoson, per ogni dollaro investito ne ritornano in media sei. Sempre che ci si affidi alle persone giuste, è chiaro.

Se sei a capo di un’azienda e vuoi investire nell’influencer marketing, non esitare a contattarci. Per inviare la tua richiesta e pianificare con i nostri esperti una strategia di marketing studiata su misura per la tua impresa, compila tutti i campi dell’area CONTATTI del nostro sito e clicca sul tasto INVIA RICHIESTA. Sarai ricontattato in tempi brevi, senza alcun impegno.

Commenti Facebook


2019 © Osservatorio-opg.it - All rights reserved.