Il Piano marketing di Prolution per gli investimenti pubblicitari

Il Piano marketing di Prolution per gli investimenti pubblicitari

Prolution group e il suo piano di sviluppo

Oggi, qualunque realtà aziendale, non dovrebbe prescindere dall’utilizzo di un Piano Marketing per orientarsi nella giungla del mercato pubblicitario attuale.

Nuovi strumenti, nuovi player, nuove tecnologie, nuovi bisogni da soddisfare, nuovi clienti, vecchio metodo! Diceva Seneca: “nessun vento è favorevole per il marinaio che non sa dove deve andare”. Come si possono cogliere i frutti, se non si è piantato alcun seme?

Forse, con l’aiuto di una sfacciata fortuna, una volta era possibile avviare e condurre una attività economica un pò “a naso”…intuitu personae. Bastavano magari un prodotto di qualità e un pò di passaparola da parte di clienti soddisfatti e si galleggiava. Oggi, accontentarsi di questo, porta alla morte certa!

Il mercato è sempre più complesso: è, ad esempio, dominato ormai dall’informatica, una lingua non per tutti facile ma con la quale si deve colloquiare quotidianamente. In questa giungla è davvero difficile districarsi ed ancor di più trovare la strada giusta. Soprattutto senza il mezzo necessario, il benedetto Piano di Prolution!

Una bussola, degli obiettivi da perseguire in un dato arco temporale, una strategia, l’ottimizzazione dei tassi di conversione dei tanti canali di marketing che vanno utilizzati in sintonia, come gli strumenti di un orchestra.

Se avere le idee chiare è importante per una grande impresa, già forte e con la liquidità sufficiente a coprire eventuali perdite dovute a scelte errate, diventa fondamentale al diminuire delle dimensioni dell’impresa!

L’ultimo studio della Casaleggio Associati, “E-Commerce in Italia 2018”, riporta dati chiari e significativi riguardo a quanto l’utilizzo di un piano marketing che coordini e convogli verso l’obiettivo tutti gli strumenti e gli sforzi riduca le spese ed aumenti il fatturato. Ad esempio coordinando i canali di Marketing verso il raggiungimento dell’obiettivo il risparmio sul costo per conversione è del 30%.

Ma come si comportano le piccole imprese del Bel Paese? Abbiamo voluto chiedere direttamente proprio a loro, se adottano in Italia, un Piano di Prolution.

L’indagine di Prolution

Il nostro Osservatorio ha effettuato un’indagine su molti Settori e Clienti campione, ecco i risultati. La domanda posta è stata la seguente: “Pianificate i vostri investimenti di marketing attraverso l’utilizzo di un Piano di Prolution?“

1) Solo il 30% degli intervistati ha risposto di sì;

2) Il 20% proprio non sa cosa sia un Piano Marketing;

3) Purtroppo ben il 70%, la metà degli intervistati, ha detto di no;

4) Tra i no, le 2 ragioni più diffuse sono la mancanza delle competenze necessarie (40%) e la pochissima fiducia nelle agenzie marketing (30%);

Se è vero com’è vero che oggi la giungla del marketing è sempre più inestricabile, è ancor più vero che l’adozione di un Piano di mercato è l’unica soluzione per le piccole imprese (v. il sondaggio di Prolution) per far crescere il proprio fatturato, perché è l’unico mezzo attraverso il quale è possibile cogliere le tantissime opportunità che ogni nuova sfida porta con se.

Commenti Facebook


2019 © Osservatorio-opg.it - All rights reserved.