La trasformazione digitale nelle Piccole Imprese italiane

La trasformazione digitale nelle Piccole Imprese italiane

Oggi non si sente parlare d’altro che di trasformazione digitale. Ma che impatto può avere la digitalizzazione sulla salute di una Piccola Impresa? E quanto questo tipo di evoluzione tecnologica può influire sull’innovazione?

Secondo i dati pubblicati dalla Cio Survey  – in relazione al 2019 – i Cio (acronimo di: Chief Information Officer) risultano sempre più coinvolti nelle strategie di business aziendali.

Lo studio internazionale sui trend dell’Ict (Information and Communications Technology), nel dettaglio, ha sottolineato che la figura professionale del Cio risulterebbe fondamentale per l’interpretazione dei risultati derivanti dall’utilizzo delle nuove tecnologie, al fine di migliorare ed innovare l’azienda.

Ma per capire davvero di cosa stiamo parlando è necessario dare uno sguardo alle statistiche.

Trasformazione digitale ed innovazione: un’occhiata ai numeri

Le indagini della Cio Survey si basano, chiaramente, sullo studio delle abitudini e del comportamento di un certo campione di Cio, che vengono intervistati.

Ebbene, l’82% di essi sostiene che i benefici più tangibili della trasformazione digitale vengono registrati nel rapporto con i clienti.

Poco più del 60% dei Cio intervistati, inoltre, afferma che a beneficiarne sia lo sviluppo di un’offerta sempre più in linea con la domanda.

La varietà di canali messi a disposizione rendono il rapporto con il cliente sempre più interattivo, accorciando le distanze tra azienda e consumatore.

Inoltre, grazie a questo tipo di interazione, è possibile sviluppare delle customer experience sempre più personalizzate.

Tra i lati positivi della trasformazione digitale vi è anche il rapporto dell’azienda con dipendenti e collaboratori, che grazie alle nuove tecnologie possono lavorare anche da remoto, in modalità Smart Working. Secondo alcuni studi, questo tipo di lavoro porterebbe i dipendenti a produrre maggiori risultati, sia a livello quantitativo che qualitativo.

Ma quali sono le tecnologie più usate in questi anni per incrementare la produttività aziendale?

Le tecnologie più usate nel 2019

Sono Advanced analytics, cloud, cybersecurity e Gdpr. Almeno secondo quanto affermato dalla fetta più ampia di Cio intervistati.

L’utilizzo integrato di questi diversi tipi di tecnologia, che abbracciano vari campi di competenza aziendale, è risultato fondamentale per la realizzazione di efficaci progetti a breve termine.

Dalla sicurezza informatica alla sfera amministrativa, dall’utilizzo di modelli di dati al lavoro a distanza: le modalità di lavoro in Italia stanno cambiando grazie alla trasformazione digitale. E questo può portare a dei risultati positivi. Ma attenzione a distinguere i Cio professionisti ed aggiornati dai ciarlatani!

 

Commenti Facebook


2019 © Osservatorio-opg.it - All rights reserved.