L’equilibrio di genere aumenta i profitti

Più profitti per le aziende miste

La parità dei sessi non è soltanto una questione sociale, ma anche di profitti. Lo dimostra uno studio condotto dal Gruppo Sodexo, proprio sul Gender Balance. Secondo tale studio, infatti, lavorare in un ambiente misto (in cui sono presenti persone di genere maschile e femminile) gioverebbe alla salute dell’azienda.

Ma andiamo ad analizzare qualche dato, per capirne di più.

Equilibrio di genere e profitti:
alcuni dati statistici

Equilibrio di genere e profitti: alcuni dati statistici

La generazione di profitti, secondo gli esperti in materia, deriverebbe da un ambiente di lavoro confortevole, capace di aumentare il senso d’appartenenza dei dipendenti. E per generare un clima simile le donne sarebbero indispensabili, grazie ad alcune caratteristiche insite nel genere femminile. La capacità di organizzare il flusso lavorativo in maniera pragmatica, ma anche la loro propensione alla dolcezza, rappresentano infatti dei fattori importanti all’interno di un contesto lavorativo. Dei fattori che migliorerebbero persino le capacità psicofisiche dell’intero gruppo di lavoro.

In merito alla già citata ricerca del Gruppo Sodexo – leader nei servizi sulla qualità della vita – i numeri parlano chiaro. Un gruppo di lavoro misto e ben amalgamato, in cui non vi sono disparità sessuali né discriminazioni di alcun tipo, può presentare un fatturato più alto del 23% rispetto ad una classica azienda ad orientamento maschile.

Ma non è tutto. La presenza delle donne incrementerebbe anche il senso di appartenenza al brand (del 5%) e la fidelizzazione dei clienti (12%).

Commenti Facebook


2019 © Osservatorio-opg.it - All rights reserved.